Il mercato immobiliare di Pomigliano d’Arco ha vissuto un grande incremento negli ultimi anni, questo grazie ovviamente alla vitalità del paese, anche in termini di commercio e movida, ma soprattutto grazie ad aziende di costruzione, come la Holding Sodano,leader del settore immobiliare e delle costruzioni. Proprio all’amministratore delegato dell’azienda, il dott. Donato Sodano, abbiamo chiesto un approfondimento sulle costruzioni del territorio, soprattutto in Via Vittorio Emanuele, dove si prospetta un progetto che riqualifichi sempre di più il centro storico della nostra città.

Holding Sodano: qualità, efficienza e rispetto per il territorio.

Sig. Sodano, tra i pilastri fondamentali della sua azienda spicca, ovviamente il rispetto per il territorio e la tutela ambientale.

Sì, esattamente. La Holding Sodano S.a.s è attiva nel mercato immobiliare e delle costruzioni da oltre 70 anni. Dalla prima pietra posta dal nostro fondatore, Simone Sodano, nel 1950, si è evoluta e specializzata in più ambiti. L’esperienza e la professionalità acquisite in questo lungo periodo ci ha permesso di adottare le tecnologie più avanzate e di estenderci in molteplici settori: dagli edifici residenziali a quelli industriali, dalle opere pubbliche a quelle commerciali, sempre nel rispetto del contesto ambientale preesistente, con l’adozione di soluzioni moderne e all’avanguardia, dando largo spazio anche alla qualità e l’architettura. È il caso ad esempio, del progetto che a breve inizieremo in Via Vittorio Emanuele, nel cuore pulsante del centro storico di Pomigliano. Dove realizzeremo un fabbricato per civili abitazioni utilizzando certamente l’innovazione che ci contraddistingue, ma rispettando il contesto storico.”

Quali sono le caratteristiche degli immobili che realizzerete in Via Vittorio Emanuele?

Come dicevo, in primis, integreremo il progetto all’interno del contesto ambientale e storico preesistente, perché intendiamo assolutamente mantenere lo stato dei luoghi. Per gli immobili invece, rispetteremo, come nostra consuetudine, le normative vigenti, in termini di efficienza energetica, qualità e architettura.

Per cui, il fabbricato di Via Vittorio Emanuele, sarà concepito con le migliori caratteristicheodierne e nel rispetto di tutte le normative di legge: dai materiali isolanti, alle coibetazioni, sotto il profilo energetico e altro.

 

 

Fonte: informa-press.it/